Dopo l’incontro nel maggio 2021 sulla Bulgaria archeologica ci occuperemo dell’immenso patrimonio artistico e spirituale cristiano della Bulgaria. Un cristianesimo di antichissima origine, a partire dal periodo paleocristiano, quando i territori della Tracia erano parte dell’Impero Romano e poi Bizantino. Con la conversione dei Bulgari al Cristianesimo nel 865, l’Impero Bulgaro diventa un Paese profondamento cristiano con una propria Chiesa Ortodossa autocefala. Tutti i periodi storici hanno lasciato un patrimonio enorme di arte e devozione, con splendide chiese, basiliche e monasteri e capolavori di pittura, affreschi e icone, e di oreficeria.  Durante i quattro secoli di dominazione ottomana, il tenace attaccamento al cristianesimo ha permesso ai bulgari di mantenere la loro identità nazionale, riemersa nel 1878 con la Rinascenza Bulgara, fino all’ indipendenza dall’Impero Ottomano. La religione è rinata di nuovo dopo 44 anni di repressione durante il periodo comunista e ha restituito alla devozione popolare il patrimonio millenario del cristianesimo bulgaro.

Contenuti

  • Quadro Storico.
  • La Chiesa Ortodossa Bulgara.
  • Quadro Artistico. Struttura della basilica ortodossa e iconostasi.
  • Chiese e Basiliche: Sofia e Plovdiv.
  • La costa del Mar Nero
  • Le Capitali del primo e secondo Impero Bulgaro
  • I Monasteri rupestri e i grandi Monasteri di Bachkovo e Rila

 

Breve CV Dott. Paolo Cavanni

Laureato in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, da oltre 35 anni svolge attività di ricerca come Farmacologo Preclinico presso un importante Centro di Ricerca e Sviluppo di Verona. In parallelo all’attività scientifica professionale, ha coltivato ed approfondito gli interessi nel campo storico, archeologico e artistico, in particolare nell’ambito Egittologico, delle civiltà del Vicino Oriente, Greco-Romana e Paleocristiana. Negli ultimi 9 anni ha organizzato viaggi culturali per gruppi selezionati, in Paesi del Medio e Vicino Oriente e Europa orientale. E’ nel direttivo dell’Associazione Archeologica di Isola della Scala e collabora come docente tenendo corsi per l’Associazione culturale In Asia e la Università dell’Educazione Permanente U.E.P. di Verona. Ha tenuto diversi incontri a carattere storico, artistico e archeologico per il CTG, l’Associazione Archeologica Isolana e in altre occasioni.

 

Per iscriversi e partecipare al webinar:

https://attendee.gotowebinar.com/register/2666992319501235726